Come fare la crostata con la frolla morbida di casa nostra

crostata con frolla morbida

La crostata con la frolla morbida è un dolce di quelli che sanno di casa e dei quali hai nostalgia quando non c’è tua nonna a prepararteli!

Un dolce che è un classico e che è sempre perfetto tutto l’anno, ma che durante il periodo delle feste non può mancare. Questa crostata è ottima a merenda con una tazza di tè o la mattina a colazione, perché diventa subito la cosa che raddrizza tutta la giornata.

In questa ricetta la frolla è insolitamente morbida e leggera, appena l’assaggi è quasi una sorpresa perché diversa dal solito per consistenza e perché davvero deliziosa.

Da preparare con la marmellata che preferite perché è sempre buona!

crostata con frolla morbida

Ingredienti per la crostata

  • 300 g di farina
  • 150 g di burro ammorbidito
  • 150 g di zucchero
  • 1 uovo intero + 2 tuorli
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci
  • buccia grattugiata di mezzo limone
  • un pizzico di sale
  • marmellata, del gusto preferito
crostata con frolla morbida

Come preparare la crostata con la frolla morbida

Prima di tutto, in una ciotola ampia mettiamo la farina con il lievito e mescoliamo per un minuto con le dita, poi aggiungiamo il burro ammorbidito, l’uovo intero e i due tuorli, lo zucchero, dunque il pizzico di sale e la scorza di limone grattugiata.

Impastiamo velocemente con le dita senza indugiare troppo sulla pasta per non riscaldarla. Bastano pochi minuti per ottenere un panetto ben amalgamato che al tatto vi sembrerà sempre un po’ morbido, ma è così che deve essere.

Togliamo circa un quinto dell’impasto e lo lasciamo da parte, in una teglia a cerniera di ca. 26 cm foderata di carta forno stendiamo il fondo della crostata con le dita. Poi, con parte dell’impasto lasciato da parte formiamo un cordoncino per creare il bordo della crostata.

Quindi con una forchetta bucherelliamo tutto il fondo della crostata per evitare che si creino bolle in cottura. A questo punto stendiamo un bello strato abbondante di marmellata.

Con la pasta rimanente creiamo qualche decorazione superficiale usando delle formine come abbiamo fatto noi, o formando una scritta o la classica rete, come preferite. Tenete conto che la pasta è morbida e che in cottura crescerà leggermente, quindi non create decorazioni troppo ravvicinate.

A seconda della decorazione che intendete fare potreste aver bisogno di un po’ più o un po’ meno di pasta, quindi regolatevi di conseguenza.

La crostata va in forno caldo a 160 gradi per 30 – 40 minuti.
Per la temperatura regolatevi sempre secondo le caratteristiche del vostro forno.

Guarda anche la ricetta della TORTA RICOTTA E CIOCCOLATO

crostata con frolla morbida

Redazione

Creiamo progetti per il web, elaboriamo idee e strategie per il web marketing, esploriamo i social media e sviluppiamo contenuti. La Val di Non l'abbiamo conosciuta, studiata, amata. Ve la raccontiamo in un modo tutto nuovo. Per sapere cosa possiamo fare per la tua azienda Clicca qui

Potrebbero interessarti anche...