Ricetta facile per dei crostini di polenta indimenticabili

crostini di polenta-radicchio-lardo

Se in tavola ci deve essere aria di montagna, beh, allora certe cose non possono mancare, per esempio i crostini di polenta alla maniera della nonna con il formaggio filante!

Come tutte le ricette festose che abbiamo raccolto in questo periodo, anche questa è facile e davvero gustosa, un’esplosione di sapore ma anche di profumi, di quelli che ti fanno venire l’acquolina in bocca.

Questi crostini di polenta, che vi facciamo vedere con radicchio e gorgonzola e lardo, miele e noci, sono solo una delle tante possibili idee di sapori che potete provare. Il crostino di polenta si accompagnerà benissimo con tutte le vostre sperimentazioni, sono buoni perfino con lo zucchero!

crostini di polenta

Ingredienti per 12 crostini di polenta

Per la polenta:

  • 250 g di farina taragna per polenta istantanea (o polenta classica)
  • 1 litro di acqua
  • sale grosso qb
  • circa 20 g di burro per mantecare

Crostini al radicchio:

  • 250 g di radicchio
  • 6 tocchetti di gorgonzola (o altro formaggio a scelta)
  • olio di oliva qb
  • sale e pepe qb

Crostini al lardo:

  • 6 fette di lardo
  • miele
  • 6 mezzi gherigli di noce
lardo noci radicchio

Come preparare i crostini di polenta

Partiamo dalla polenta. Noi abbiamo usato la farina per polenta istantanea, per questo tipo di preparazioni la preferiamo perché accorcia di molto i tempi.

In una pentola capiente facciamo scaldare l’acqua, saliamo (attenzione a non metterne troppo!) e quando arriva a bollore, versiamo la polenta mescolando velocemente con una frusta in modo che non si creino grumi.

La polenta si addenserà in pochi secondi, abbassiamo la fiamma, mescoliamo e facciamo cuocere per qualche minuto. Quindi spegniamo il fuoco, mettiamo un tocchetto di burro e mantechiamo.

Prepariamo quindi una teglia ricoperta con carta da forno, noi con questa dose di polenta (250 g) abbiamo usato una teglia 23×33 con bordo basso. Stendiamo la polenta nella teglia, aiutandoci con un cucchiaio. Un piccolo trucco! Per evitare che la polenta rimanga attaccata al cucchiaio, bagnatelo costantemente con dell’acqua.

Cerchiamo di livellarla bene, in modo che la superficie sia uniforme. Se usate una teglia più grande, otterrete più crostini ma di spessore minore.

Quindi lasciamo raffreddare la polenta. Una volta raffreddata possiamo toglierla dalla teglia, adagiarla su un tagliere o su un ripiano e formare i crostini. In questo caso abbiamo usato un coppapasta di 7 cm, per creare dei crostini tondi. Potete anche semplicemente tagliare la polenta in forma quadrata o rettangolare.

Con il coppapasta creiamo quindi 12 medaglioni di polenta e adagiamoli su una teglia con carta forno, pronta per andare in forno (abbiamo conservato ovviamente gli avanzi di polenta, che abbiamo poi ripassato in padella la sera).

I crostini vanno quindi in forno per circa 10-15 minuti a 180 gradi, fino a che siano belli dorati.

crostini di polenta

Crostini con lardo

Per questa versione, è sufficiente farcire il crostino di polenta appena tirato fuori dal forno. Adagiamo una fetta di lardo sul crostino ancora caldo, poi un po’ di miele e infine una mezza noce per decorare.

Il lardo si scalderà semplicemente stando a contatto con la polenta appena uscita dal forno. Il crostino è pronto e va servito subito.

crostini di polenta lardo miele noci

Crostini con radicchio

In questa seconda variante abbiamo usato il radicchio. Dopo averlo lavato, lo tagliamo a striscioline, scaldiamo un filo d’olio in una padella e tuffiamo il radicchio.

Lasciamolo appassire un minuto a fuoco alto, poi mettiamo il coperchio e lasciamo che si cuocia per bene per almeno 10 minuti. Sconsigliamo l’aggiunta di acqua, che va di solito ad esaltare troppo il sapore amaro del radicchio.

Quindi farciamo i nostri crostini, appena usciti dal forno mettiamo un cucchiaio abbondante di radicchio, cercando di creare una sorta di conca nel mezzo. Qui mettiamo un pezzo di formaggio: gorgonzola, taleggio, brie, o quel che più vi piace.

Per rendere il crostino ancora più invitante, ripassiamolo due minuti in forno per fare in modo che il formaggio si sciolga a puntino.

Gustate subito il vostro crostino di polenta!

Guarda anche la ricetta dei CESTINI DI POLENTA CON SPECK, FUNGHI E FORMAGGIO

medaglioni di polenta radicchio e gorgonzola

Redazione

Creiamo progetti per il web, elaboriamo idee e strategie per il web marketing, esploriamo i social media e sviluppiamo contenuti. La Val di Non l'abbiamo conosciuta, studiata, amata. Ve la raccontiamo in un modo tutto nuovo. Per sapere cosa possiamo fare per la tua azienda Clicca qui

Potrebbero interessarti anche...