Piano Giovani Alta Val di Non. Il Bando che dà forma alle tue idee

C’è tempo fino al 20 dicembre 2017 per ordinare i pensieri, mettere sul tavolo le idee e farle diventare un progetto vero e proprio. Il Piano Giovani Alta Val di Non ha dato forma a un bando aperto e dinamico che potrebbe fare al caso tuo.


Dunque, hai un’idea giovane per i giovani? Ti vuoi misurare con una realtà istituzionale dinamica e attiva? Hai voglia di rendere concreta quell’idea che ti frulla in testa da un po’? Bene, è aperto il bando 2018 del Piano Giovani di Zona dell’Alta Val di Non per progetti e idee destinati ai giovani. Una buona idea è tutto quello che ti serve.

Per tutti i dettagli puoi scaricare qui il BANDO.

Piano Giovani Alta Val di Non - Non 1 di Meno Bando 2018

Si chiama “Non 1 di meno” il Piano Giovani di Zona dell’alta Val di Non che promuove un’opportunità di concretizzazione davvero interessante. L’obiettivo è quello di coinvolgere chiunque abbia valide idee che possano diventare progetti originali con destinatari ragazzi e giovani dagli 11 ai 29 anni residenti nei comuni dell’alta Valle di Non.

I progetti e le idee possono riguardare un singolo o diversi segmenti dell’età di riferimento, c’è insomma molto spazio per spunti e idee da sviluppare.

Una bella opportunità che non dovreste farvi sfuggire se avete voglia di dare forma a un’idea nella quale credete o magari per darvi la possibilità di farvene venire una confrontandovi con gli amici o con qualche particolare realtà che potrebbe essere interessata a proporre qualcosa di nuovo.

Per i più giovani o per chi non ha dimestichezza con la presentazione di un progetto è sufficiente presentare la propria idea a uno degli assessori con delega alle politiche giovanili dei comuni coinvolti per ricevere il giusto supporto e aiuto.

Date forma alla vostra idea, create un progetto, presentatelo al Tavolo del Piano Giovani entro il 20 dicembre e entro febbraio saranno rese note le idee ammesse a finanziamento. Facile no?

I vincitori del bando avranno supporto nella compilazione delle pratiche, supporto economico nella realizzazione del progetto e inserimento in una rete relazionale e di risorse umane che ha già assolto progetti simili.

Piano Giovani Alta Val di Non- Non 1 di Meno Bando 2018

Quali temi sono prioritari per il Piano Giovani Alta Val di Non?

I temi prioritariamente ammessi a finanziamento sono:

– La definizione di un progetto di vita autonomo da parte dei giovani (mondo del volontariato, esperienze in Europa o extraeuropee, lavoro giovanile, imprenditoria giovanile, territorio).
– La montagna e le esperienze legate al vivere in luoghi alpini.
– La comunicazione ai ragazzi e con i ragazzi al fine di far conoscere le diverse opportunità rivolte loro.

Posso presentare idee e progetti al Piano Giovani Alta Val di Non?

Il bando si rivolge:

-a tutti i soggetti che si trovano a voler realizzare progetti che abbiano come destinatari i giovani;
-ai ragazzi tra gli 11 e 29 anni residenti nei comuni di Amblar – Don, Castelfondo, Cavareno, Dambel, Fondo, Malosco, Romeno, Ronzone, Ruffrè Mendola, Sarnonico e Sanzeno;
-alle associazioni presenti nei suddetti comuni;
-alle famiglie;
-ai docenti dell’Istituto comprensivo.

Bando 2018. Piano Giovani Alta Val di Non, Non 1 di meno

Data: dal 20 ottobre 2017 al 20 dicembre 2017

Costo: nessun costo di partecipazione


Presentazione della domanda: formato cartaceo presso i Comuni del Piano Giovani Alta Val di Non, o direttamente ai membri partecipanti al Tavolo del confronto e della proposta oppure via mail a: [email protected]

Per informazioni e supporto: [email protected]

SCARICA IL BANDO

I componenti del Tavolo del confronto e della proposta per le politiche giovanili in alta Val di Non sono gli assessori con delega alle politiche giovanili: per Amblar – Don, Bruna Pellegrini, delegante alla consigliera Michela Pezzini, per Castelfondo, Moreno Turri, per Cavareno, Filippo Springhetti, per Dambel, Carlo Polastri delegante alla consigliera Giorgia Pigarella, per Fondo, Chiara Endrizzi, referente istituzionale del Piano Giovani, per Malosco, Sonia Bonvicin, per Romeno, Marisa Bott, per Ronzone, Loretta Abram, per Ruffrè Mendola, Monica Maffei delegante al consigliere Alessandro Larcher, per Sanzeno, Daniel Pichler, per Sarnonico, Carlo Zambonin.

 

 

Cosa ne pensi?
Redazione

Redazione

Creiamo progetti per il web, elaboriamo idee e strategie per il web marketing, esploriamo i social media e sviluppiamo contenuti. La Val di Non l'abbiamo conosciuta, studiata, amata. Ve la raccontiamo in un modo tutto nuovo. Per sapere cosa possiamo fare per la tua azienda Clicca qui

Potrebbero interessarti anche...