Val di Fumo. Il sentiero più bello per conoscere una valle speciale

val di fumo

Camminare sui sentieri della Val di Fumo in Trentino è quasi come entrare in un sogno, la speciale bellezza di questo angolo di mondo non potrà lasciarti indifferente.

Cime innevate, acqua limpida che scorre saltando su scalini di roccia, pascoli verdi punteggiati da abeti, pini e rododendri, mucche al pascolo, una malga, un rifugio e un bel sentiero che tra ponti e passerelle di legno vi porta a scoprire questo paradiso. Ecco, questa è la Val di Fumo, ma non è abbastanza per descriverne la bellezza. Vedere per credere!

Una bella passeggiata comoda e con poco dislivello conduce alla scoperta di questa valle incantata del Trentino, fino al Rifugio Val di Fumo. Insomma, è assolutamente la prossima meta da conquistare per riempirsi gli occhi di bellezza.

torrente chiese e carè alto val di fumo

 

Dove si trova la Val di Fumo in Trentino?

La Val di Fumo è la parte superiore della Valle di Daone, nel Trentino occidentale, proprio al confine con la Lombardia. Compresa nel Parco Adamello Brenta, si insinua tra le montagne del gruppo dell’Adamello, in un ambiente naturale che lascia davvero senza parole.

La cima del Carè Alto (3463 m) e le sue vicine fanno da sfondo (spettacolare!) mentre si risale a piedi la valle, sono infatti le montagne che ne segnano il confine a est. Mentre sul versante opposto la Val di Fumo è delimitata dalla cresta col Monte Fumo (3409 m) che divide Trentino e Lombardia.

Proprio qui, dal ghiacciaio della Lobbia che la divide dalla Val Genova, nasce il fiume Chiese. L’acqua limpida che scende dal ghiacciaio alimenta il torrente che percorre tutta la valle fino al lago artificiale di Malga Bissina.

Infatti nel secondo dopoguerra, proprio per sfruttare la potenza dell’acqua a scopo idroelettrico, sono stati costruiti qui due bacini artificiali, il lago di Malga Boazzo e il lago di Malga Bissina, punto di partenza della nostra escursione.

torrente chiese-val di fumo

 

L’itinerario fino al Rifugio Val di Fumo

Il modo migliore per esplorare la Val di Fumo è percorrere a piedi l’itinerario che dal lago artificiale di Malga Bissina porta fino al Rifugio Val di Fumo. Si tratta di una bella camminata senza particolari difficoltà e con poco dislivello, un modo per passare una giornata all’aria aperta, magari con l’idea di fare un bel picnic o mangiare in rifugio. Perfetta da fare anche con i bambini.

L’itinerario inizia dal parcheggio in corrispondenza del lago di Malga Bissina (circa 1850 m), che è la fine della strada asfaltata percorribile  con la macchina (guarda sotto le indicazione su come arrivare).

lago artificiale malga bissina

Da qui si imbocca la strada sterrata che costeggia sulla sinistra il lago artificiale (sentiero 240 per rifugio Val di Fumo), in questo primo tratto il percorso è pianeggiante e percorribile anche in passeggino. Si percorrono circa i primi 3 chilometri, quando il paesaggio inizia a cambiare, ci sono i primi alberi e si sale leggermente di quota.

Ecco che ci si avvicina al torrente arrivando a Malga Breguzzo (una vecchia costruzione oggi chiusa), siamo circa a metà dell’itinerario. Da qui la strada diventa sentiero e sarà impossibile proseguire se si è col passeggino. Ci sono qui due percorsi che risalgono la valle, ai due lati del torrente Chiese. Il consiglio è di farne uno all’andata e l’altro al ritorno.

Quindi si continua sulla via “classica” (sentiero 240), senza attraversare il ponte e rimanendo quindi sulla sinistra (guardando in su, cioè la destra orografica del torrente).

sentiero val di fumo

Da qui inizia la vera esplorazione della Val di Fumo, si cammina accanto al torrente passando su passerelle in legno, ogni volta che alzerete lo sguardo rimarrete incantati. Il sentiero alterna tratti in piano a brevi salite, e quasi senza accorgersene, si sale di quota camminando come in una cartolina.

Si arriva così nei pressi della Malga e del Rifugio Val di Fumo, la malga nel fondovalle accanto al torrente, il rifugio sulla destra un po’ più in quota. Potete seguire il sentiero che, con l’ultima salita, sale fino al rifugio, oppure fare il giro passando prima dalla malga dove è possibile assaggiare e comprare formaggi tipici.

malga val di fumo

L’altra buona idea è scegliersi un angolo di prato, fare un bel picnic e poi… addio mondo! Per i coraggiosi, provate a mettere i piedi a mollo nel torrente… acqua gelata, ma effetto rigenerante garantito.

Contando che la passeggiata è abbastanza lunga, 6 km solo andata, potete anche decidere di fermarvi prima lungo il sentiero, la soddisfazione di certo non sarà meno, perché ogni scorcio in questa valle è davvero spettacolare.

Per il ritorno, scegliete il sentiero opposto a quello fatto all’andata, e seguendo il torrente vi ritroverete di nuovo a Malga Breguzzo, da qui percorrete a ritroso la strada sterrata che costeggia il lago fino al parcheggio.

rifugio val di fumo

 

Itinerario per Rifugio Val di Fumo in breve

  • PARTENZA: Parcheggio Lago Malga Bissina (1840 m ca)
  • ARRIVO: Rifugio Val di Fumo (1918 m)
  • LUNGHEZZA: 6,3 km circa – solo andata
  • DISLIVELLO IN SALITA: 130 m circa – saranno in discesa al ritorno
  • TEMPI: 2.00 h circa per l’andata – il tempo di percorrenza può variare a seconda del passo e delle soste
  • RITORNO: sullo stesso percorso (con variante sentiero accanto al torrente)
  • SENTIERI: sentiero segnalato 240
  • Punti Ristoro: rifugio Val di Fumo

val di fumo carè alto

 

Come arrivare in Val di Fumo e dove parcheggiare

Da Tione di Trento in macchina si segue in direzione di Daone, dove si svolta a destra per risalire la Valle di Daone. Si segue la strada provinciale, passato il lago di Malga Boazzo si prosegue fino a che la strada lo permette, per arrivare al lago di Malga Bissina. Qui troverete un parcheggio custodito a pagamento dove lasciare l’auto, è possibile anche sostare con il camper.

Parcheggio Lago Malga Bissina

  • GUARDA SU MAPS DOV’È IL PARCHEGGIO LAGO MALGA BISSINA
  • Costo parcheggio per auto e moto 5 euro
  • Camper 12 euro. Pullman 20 euro
  • Orari: dalle 7.00 alle 16.00
  • Periodo: tutti i giorni fino al 1° settembre 2019, i weekend fino al 13 ottobre 2019
  • In caso di esaurimento posti nel parcheggio, viene attivato un servizio di navetta gratuito da Malga Nudole, qui le info

lago Malga Bissina

 

 

Credits: per l’immagine di copertina, la terza, la quarta, la settima e l’ottava foto nel testo Sabry Dossi. Per le altre immagini Andreas Tamanini.

Redazione

Creiamo progetti per il web, elaboriamo idee e strategie per il web marketing, esploriamo i social media e sviluppiamo contenuti. La Val di Non l'abbiamo conosciuta, studiata, amata. Ve la raccontiamo in un modo tutto nuovo. Per sapere cosa possiamo fare per la tua azienda Clicca qui

Potrebbero interessarti anche...