La passeggiata del burrone da Fondo al lago Smeraldo

burrone di fondo-mulino rio sass-andreas tamanini- i love val di non

La passeggiata del burrone di Fondo, che dal centro del paese porta fino al lago Smeraldo, è una di quelle piccole meraviglie della Val di Non che non ti basta di fare una volta sola.

passeggiata del burrone-fondo

Questa breve passeggiata che si fa da innamorati per l’aspetto romantico, con i bambini per vederli meravigliarsi, con gli amici per fargli vedere una peculiarità del paesaggio locale, è davvero incantevole e anche se breve ti riempie gli occhi come fosse lunga tre volte tanto.

Il percorso unisce il centro del paese di Fondo in Val di Non al vicino lago Smeraldo, risalendo il corso del Rio Sass. È particolare perché per un tratto si cammina proprio nella roccia, stretti tra le pareti del canyon che taglia in due il paese. Il nostro consiglio è di partire dal paese e arrivare fino al lago.

GUARDA LA VERSIONE DEL PERCORSO IN INVERNO

Passeggiata del burrone di Fondo

Dal paese il percorso si può imboccare in due punti, per semplificare, “da sotto” e “da sopra”.

Da sotto
Dalla strada statale principale che attraversa il paese, in corrispondenza dell’oreficeria Zanoni, dovrete passare sotto a un piccolo arco con l’indicazione Burrone. Seguite la stradina che scende e arriverete fino alla Casa dell’Acqua, qui imboccate il percorso verso sinistra.

fondo val di non

Da sopra
Dalla piazza di San Giovanni si sale verso la chiesa con il suo particolare campanile a cipolla. Qui sulla destra, sotto la chiesa, scende una bella stradina dove troverete già l’indicazione per il Lago Smeraldo e quindi per il burrone di Fondo. Questo tratto di strada delimitata da un bel muretto è quasi un belvedere sul paese, i suoi tetti, il verde tra le case. Poco dopo vi ricongiungerete al percorso “da sotto”.

burrone di fondo

Da qui inizia la vera e propria passeggiata del burrone di Fondo (clicca per vedere sulla mappa).

Si entra nell’atmosfera fiabesca delle alte pareti del canyon colorate di vegetazione, l’acqua del Rio Sass che scorre e il sentiero che ne segue il corso in senso opposto. Questa parte del percorso ti porta già dentro all’atmosfera che stai cercando, che sia romantica, allegra o didattica.

passeggiata al burrone-fondo

Continuando a camminare, dopo aver attraversato un piccolo ponte e essere passati dall’altra parte della riva il canyon si allarga ulteriormente, guardando in alto si vede il ponte stradale che unisce i due estremi della roccia del burrone, una vista davvero suggestiva.

Il sentiero prosegue e dopo aver attraversato un altro piccolo ponte sul Rio Sass, si incontra il vecchio mulino che si appoggia a una parete del burrone le cui ruote girano ancora spinte dalla forza dell’acqua.

mulino di fondo

Questa parte è davvero bella e mettersi seduti su una delle panchine che costeggiano la strada sembrerà quasi indispensabile. Poco oltre il mulino, il bosco si allarga un po’ e si trovano qualche tavolo e panchina in più, qui, nei caldi pomeriggi estivi si trova un’aria fresca straordinaria.

Proseguendo oltre, il percorso tradizionale termina e ne inizia uno breve che attraversando di nuovo il Rio Sass porta nella parte più stretta del canyon. Questa parte si percorre su passerelle e scale forate di ferro, questa è una parte davvero emozionante del sentiero specialmente per chi lo fa la prima volta.

cascata lago smeraldo
passeggiata del burrone-fondo

Il rumore dell’acqua che esce dal lago, si tuffa con una piccola cascata e scorre sotto ai piedi, le pareti del canyon che si fanno più strette e irregolari, sono tutti elementi che enfatizzano l’atmosfera straordinaria di questo posto.

L’ultimo tratto della passeggiata del burrone di Fondo è una scalinata che sale accanto alla cascata e che ti porta su, sul sentiero che gira intorno al lago Smeraldo e dove probabilmente nascerà spontanea un’esclamazione di stupore e meraviglia insieme.

lago smeraldo

Tempi e lunghezza del percorso

La passeggiata del burrone di Fondo si può percorrere in entrambe le direzioni, partendo dal centro del paese oppure dal lago Smeraldo (dove è possibile arrivare anche in macchina). Il percorso è lungo poco meno di 1 km e si percorre in circa 20/30 minuti (solo andata). Il ritorno si fa sullo stesso percorso.

Anche facendo la passeggiata in estate sempre meglio portarsi dietro qualcosa per coprirsi, perché, soprattutto nell’ultimo tratto nella roccia, c’è sempre un bel fresco.

passeggiata del burrone-fondo

Variante per evitare il tratto su passerelle

La passeggiata è adatta a tutti, ma ovviamente il tratto più vicino al lago essendo fatto di passerelle e scale non è da fare in passeggino o almeno non è molto comodo. Se siete con i vostri amici a 4 zampe tenete conto che potrebbero aver timore di camminare sulle passerelle in griglia metallica, nel breve tratto prima di arrivare al lago.

Se volete quindi evitare il tratto su passerelle, stretto tra le pareti di roccia, potete seguire questa variante. Poco prima che inizi il tratto di roccia, attraversate il torrente verso sinistra, e seguite un piccolo sentiero che sale ripido tra la vegetazione. Sbucherete proprio nel parcheggio dell’Hotel Lago Smeraldo.

Come arrivare a Fondo

Fondo si trova in Alta Val di Non e si raggiunge in poco meno di 1 ora da Trento, seguendo le indicazioni per la Val di Non. Al bivio di Dermulo si prende la strada a destra seguendo l’indicazione per Fondo, e dopo aver attraversato gli altri centri dell’alta valle (Romeno, Cavareno, Sarnonico) la strada porta direttamente in paese.

Credits: per l’immagine di copertina Andreas Tamanini, per tutte le altre immagini del testo I Love Val di Non

Redazione

Creiamo progetti per il web, elaboriamo idee e strategie per il web marketing, esploriamo i social media e sviluppiamo contenuti. La Val di Non l'abbiamo conosciuta, studiata, amata. Ve la raccontiamo in un modo tutto nuovo. Per sapere cosa possiamo fare per la tua azienda Clicca qui

Potrebbero interessarti anche...