Lago di Tovel in inverno. Tutto quello che devi sapere

lago di tovel inverno

Anche in inverno il lago di Tovel stupisce e crea meraviglia, se si ha la fortuna di capitare qui dopo una nevicata, lo spettacolo è assicurato e l’emozione è unica!

Il lago di Tovel si trova in Val di Non, è un lago davvero particolare e per certi versi unico, circondato dal bosco e da montagne bellissime. Quando si è qui, dovunque si sposti lo sguardo, c’è un paesaggio, uno scorcio, un dettaglio che lascia senza parole.

tovel nevicata
by Alberto Concini

Se possibile, l’inverno aggiunge una nota magica in più a questo posto già di per sé speciale e incantatore. Ma non sempre è possibile raggiungere Tovel nella stagione invernale, perché la strada che risale la vallata viene spesso chiusa per motivi di sicurezza.

Forse anche per questo c’è un fascino ancora maggiore negli scorci invernali al lago, e quando non è possibile raggiungerlo… ci consoliamo con queste fantastiche foto di Alberto Concini, che ringraziamo!

In questo post trovi tutte le informazioni sul lago di Tovel in inverno: come arrivare, come informarsi sull’apertura della strada, e cosa fare se hai la fortuna di arrivare a Tovel in inverno.

nevicata di novembre lago di tovel
by Alberto Concini

Come arrivare a Tovel in inverno

In inverno la strada che risale la Val di Tovel e porta fino al lago può venire chiusa per motivi di sicurezza (per esempio per rischio frane, dopo un’abbondane nevicata, per il molto ghiaccio o per rischio caduta alberi). Molto dipende dal meteo generale della stagione e dalle condizioni specifiche della strada e della vallata. Insomma, non si può sapere con certezza e con molto preavviso se la strada sarà percorribile oppure no.

Quindi che si fa? Per non rischiare di arrivare all’imbocco della vallata e non poter proseguire, la cosa migliore da fare prima di programmare una gita a Tovel in inverno è proprio informarsi sulla percorribilità della strada (SP 14). Si trova questa informazione aggiornata sul sito viaggiareintrentino.it, che riporta in tempo reale tutte le condizioni delle strade nella Provincia di Trento.

Per un’ulteriore conferma si può anche chiamare il comune di Ville d’Anaunia, al numero 0463 451191.

Se la strada è aperta, da Tuenno si risale in macchina tutta la Val di Tovel fino al parcheggio appena prima del lago. Qui si lascia la macchina e si prosegue per arrivare sulle sponde del lago.

Qui le info generiche su COME ARRIVARE A TOVEL

lago di tovel inverno
by Alberto Concini

Arrivare a Tovel a piedi in inverno

Quando in inverno la strada per Tovel viene chiusa al traffico, ci è capitato che qualcuno ci scrivesse pensando all’opzione di salire a piedi. Rispetto a questo ci sono diverse cose da considerare.

Prima tra tutte, è consigliato informarsi correttamente sulla natura delle ragioni della chiusura della strada, per capire se il divieto di transito si estende anche ai pedoni. Questo si può fare chiamando il Comune di Ville d’Anaunia (0463 451191) o gli uffici del Parco Adamello Brenta (0465 806666).
L’altro aspetto da considerare è che la strada viene di solito chiusa in inverno perché non è garantito il transito in sicurezza, quindi in ogni caso noi sconsigliamo l’idea di percorrere a piedi la strada che sale la vallata.

Oltre a questo, va comunque considerato che il percorso da Santa Emerenziana, all’imbocco della valle, fino al lago, è decisamente lungo (per l’andata sono circa 10 km e 600 metri di dislivello in salita), e andrà rifatto anche al ritorno. È poi possibile trovare neve e ghiaccio sul percorso e molto del tragitto si fa in ombra.

In sostanza, consigliamo buon senso prima di tutto e certamente il rispetto di un divieto specifico.

Giro del lago in inverno

Anche in inverno, il modo migliore per godersi il lago di Tovel e scoprire scorci di una bellezza disarmante, è fare la passeggiata che fa tutto il giro del lago. Qui il racconto del giro in estate.

by Alberto Concini

Salendo dall’ultimo parcheggio verso il lago, si arriva nei pressi dello Chalet Tovel, da qui si può decidere se iniziare il giro andando verso destra oppure nel verso opposto. A destra inizia il percorso più comodo, su una bella pista spaziosa e pianeggiante. Se c’è tanta neve, questa potrebbe essere la scelta migliore.

Andando verso sinistra, si passa subito un ponticello e si cammina su un piccolo sentiero tra bosco e lago, fino a arrivare a un tratto con scalini che sale, e poi scende fino alle spiaggette Rislà. Se c’è tanta neve sconsigliamo questo tratto. Si possono infatti raggiungere le spiaggette anche facendo il giro opposto, sicuramente in modo più comodo.

Il giro non è lunghissimo, sono poco più di 3 chilometri, ma se fate come noi e vi fermate a fare una foto ogni tre passi… vi ci vorrà mezza giornata per farlo tutto!

lago di tovel in inverno
by Alberto Concini

Il lago di Tovel ghiacciato

L’acqua del lago di Tovel inizia a ghiacciarsi di solito nel mese di dicembre, ogni anno il periodo preciso può variare a seconda delle temperature della stagione. Piano piano, tutta la superficie si ghiaccia e il lago si trasforma in una grandissima pista da pattinaggio (se non nevica!).

Ci è capitato di salire al lago in inverno proprio quando era completamente ghiacciato, e ci siamo avventurate sulla sua superficie, insieme a tanti altri curiosi. L’emozione è stata tanta, insieme a un po’ di timore, ma camminare “sul” lago è davvero fantastico, si aprono prospettive e punti di vista tutti nuovi.

lago di tovel ghiacciato
by Alberto Concini

Ovviamente è possibile camminare sulla superficie ghiacciata solo se è completamente sicura, di solito nel pieno dell’inverno, quando le temperature sono molto basse.

Quando arriva la primavera, piano piano il ghiaccio inizia a sciogliersi, di solito tra marzo e aprile e tornano a farsi ammirare i bellissimi colori delle acque di Tovel.

lago di tovel ghiacciato
by Alberto Concini

Ringraziamo Alberto per tutte le foto bellissime, qui un suo video fatto al lago appena dopo una nevicata!

View this post on Instagram

W I N T E R W O N D E R L A N D 🇮🇹

A post shared by Alberto Concini (@albertoconcini) on

In copertina l’immagine di Alberto Concini.

Redazione

Creiamo progetti per il web, elaboriamo idee e strategie per il web marketing, esploriamo i social media e sviluppiamo contenuti. La Val di Non l'abbiamo conosciuta, studiata, amata. Ve la raccontiamo in un modo tutto nuovo. Per sapere cosa possiamo fare per la tua azienda Clicca qui

Potrebbero interessarti anche...