La passeggiata del Lez a Rumo. Due passi dentro una cartolina

passeggiata del lez-rumo-val di non

Uno dei percorsi più scenografici che abbiamo fatto in Val di Non, la passeggiata del Lez sopra Rumo è veramente un posto speciale che saprà regalarvi viste uniche tra montagne, boschi, prati e cielo.

Ogni camminata in montagna ha il potere di allontanarci per un attimo dai pensieri quotidiani, ma capita a volte di trovarsi su un sentiero che sembra fare magie. La passeggiata del Lez sopra Rumo fa proprio questo effetto. Sarà per il paesaggio incantevole, da una parte le montagne, con le cime ancora innevate, i versanti coperti da prati e bosco, dall’altra una strada in mezzo al verde che tocca il cielo e sembra guardare l’infinito.

Sarà perché è uno di quei luoghi capaci di risvegliare la curiosità di quando si era bambini, quando ad ogni passo c’era qualcosa per cui valeva la pena fermarsi …e osservare.

Dove si trova?

Il giro del Lez si trova a Rumo, nella parte a nord della Val di Non. Si imbocca dalla frazione di Lanza, che si raggiunge dal bivio di Marcena passando per Mocenigo. GUARDA SU GOOGLE MAPS DOVE SI TROVA LANZA

Si percorre questa comoda strada pianeggiante (ci sono dolci tratti di salita solo nella prima parte del percorso) che passa in quota sopra il paese, e dopo un tratto nel bosco, si arriva ad una bella area picnic, poco sopra Corte Inferiore.

 

Passeggiata del Lez a Rumo: il percorso

La passeggiata si sviluppa in quota sopra Rumo (a circa 1100 m di altitudine) . Si parte da Lanza e si arriva ad una bella area picnic nel bosco poco sopra Corte Inferiore, sulla strada secondaria che porta verso Proves.

Con la macchina si può arrivare fino alla piazza centrale di Lanza, dove ci sono alcuni parcheggi. Da qui si imbocca la strada che sale tra due case, e si prosegue seguendo per maso Stasal. Arrivati al capitello in legno si prende la strada verso destra (indicazione Giro del Lez/Tre Strade). In questo primo tratto si cammina su strada asfaltata e il percorso è in salita.

Subito dopo il capitello la strada diventa pianeggiante, per risalire di nuovo dolcemente dopo il tornante. Ci si è già allontanati dal paese e si cammina in mezzo ai prati. Facendo il percorso tra la fine della primavera e l’inizio dell’estate, i campi saranno uno spettacolo di fiori e colori!

Dopo questo breve tratto di dolce salita la strada da asfaltata diventa sterrata, e si arriva nella parte più spettacolare della passeggiata. Da qui iniziano dei dolcissimi saliscendi in mezzo al verde e guardando indietro si ha una bellissima visuale su Lanza, Mocenigo, il vallone Lavazzé e le cime delle Maddalene.

Guardando avanti invece in certi momenti sembra quasi di toccare il cielo, ci sono infatti dei piccoli dossi che nascondono il paesaggio e poi quando si sbuca… ecco una vista spettacolare!

Il sentiero continua pianeggiante, a sinistra il bosco, a destra i prati verdi che scendono fino in paese. A metà della passeggiata, dopo circa 1 km e mezzo, si entra nel bosco. Nelle calde giornate d’estate, qui troverete un po’ di sollievo dopo il tratto esposto.

Si continua sempre dritti in piano, fino ad incrociare il sentiero 147 che arriva da Proves. Per chi vuole proseguire verso l’area picnic a questo bivio si continua sempre dritti, chi invece vuole subito scendere in paese a Corte Inferiore, può svoltare a destra sulla ripida strada cementata (direzione Tre Strade).

Continuando dritti dopo circa 10-15 minuti si arriva all’area picnic nel bosco, dove potete rilassarvi e mangiavi un bel panino prima di rientrare.

Il ritorno si fa sullo stesso percorso dell’andata.

passeggiata del lez-lanza di rumo

 

Passeggiata del Lez: caratteristiche del percorso

  • Partenza: piazza di Lanza, Rumo
  • Arrivo: area picnic sopra Corte Inferiore (sulla strada provinciale 86)
  • Lunghezza: 3,1 km circa (solo andata)
  • Dislivello: 60 m circa in salita (andata)
  • Tempi: 1h30 circa per l’andata (i tempi possono variare a seconda del passo e delle soste)
  • Sentiero: poderale, con indicazione “Giro del Lez” per mountain bike.

 

Varianti

Chi non volesse ripercorrere il sentiero al ritorno, può parcheggiare una macchina a Corte Inferiore e una a Lanza, così da fare solo il percorso all’andata.

Oppure, per fare un giro ad anello, si può scendere verso Corte Inferiore e poi imboccare la strada che passando poco sotto il sentiero del Lez, porta fino a Corte Superiore. Da qui si torna verso Lanza. Il giro in questo modo però si allunga e ci sono più saliscendi.

passeggiata del lez-rumo-val di non

 

Se non conosci la zona studia il percorso su una cartina prima di intraprendere l’escursione e portala con te durante la camminata.

Informati sulle condizioni meteo prima di partire per la tua escursione.

Porta sempre con te una borraccia d’acqua.

Rimani sempre sui sentieri segnalati, non allontanarti dal sentiero battuto.

Fai in modo che chi farà la passeggiata dopo di te possa goderne come hai fatto tu; porta a valle i tuoi rifiuti o gettali negli apposti cestini, lascia fiori e piante dove sono e non disturbare gli animali selvatici. 

 

Credits: per tutte le foto I Love Val di Non

 

Redazione

Creiamo progetti per il web, elaboriamo idee e strategie per il web marketing, esploriamo i social media e sviluppiamo contenuti. La Val di Non l'abbiamo conosciuta, studiata, amata. Ve la raccontiamo in un modo tutto nuovo. Per sapere cosa possiamo fare per la tua azienda Clicca qui

Potrebbero interessarti anche...