Come arrivare sul Monte Penegal

come arrivare sul monte-penegal
Come arrivare sul Monte Penegal
5 (100%) 7 votes

Il Monte Penegal con i suoi 1737 m è una delle cime della Costiera della Mendola, la catena che divide la Val di Non dalla Val d’Adige. Il Penegal è un bellissimo punto panoramico che si trova poco a nord rispetto al Passo della Mendola, e si può raggiungere in macchina o a piedi. Qui trovi tutte le info su come arrivare sul Monte Penegal.

Il Monte Penegal è uno straordinario punto panoramico che si apre sulla Val d’Adige, da cui si vede la città di Bolzano, verso destra il lago di Caldaro e sullo sfondo le Dolomiti.

Sulla cima si trova un albergo, e poco sopra la terrazza a cui si può accedere per guardare la valle, c’è ancora la vecchia torre panoramica che si vede in molte cartoline d’epoca, su cui si saliva per avere una visuale ancora migliore (ad oggi non è possibile salire sulla torre). Anche se l’aspetto della terrazza e di alcuni edifici abbandonati adiacenti è piuttosto trasandato, anzi fatiscente e triste, la vista è spettacolare e vale davvero la pena arrivare fin lì per godere di quello!

Si può arrivare sul Monte Penegal dal Passo della Mendola in macchina o a piedi, oppure a piedi o con le ciaspole dalle Regole di Malosco.

 

Come arrivare sul Monte Penegal IN MACCHINA dal Passo Mendola

Dal Passo della Mendola si segue la strada con l’indicazione Penegal che sale nel bosco con diversi tornanti, fino ad arrivare alla cima. La strada si trova di fronte al vecchio Hotel Gol oggi chiuso, arrivando dalla Val di Non è il primo edificio e la strada si imbocca a sinistra, arrivando da Bolzano è l’ultimo edificio e la strada si imbocca sulla destra.

  • Partenza: Passo della Mendola arrivo della seggiovia (1580 m circa) – si può raggiungere a piedi dal parcheggio della partenza della seggiovia su sentiero 500
  • Arrivo: Monte Penegal (2116 m)
  • Lunghezza: 4 km circa
  • Tempi: 10 minuti  – in macchina
  • Strada asfaltata  percorribile con ogni tipo di macchina e moto
  • IMPOSTA IL NAVIGATORE SU GOOGLE MAPS

 

Come arrivare sul Monte Penegal A PIEDI dal Passo Mendola

Sempre partendo dal Passo della Mendola è possibile arrivare sul Monte Penegal anche a piedi, seguendo il sentiero escursionistico 500. Il sentiero si imbocca di fronte all’Albergo Caldaro, arrivando da Bolzano sono i primi edifici, dalla Val di Non gli ultimi. Si percorre un piccolo tratto di strada asfaltata che sale accanto al caffè, per poi prendere subito il sentiero verso destra.

  • Partenza: Passo della Mendola (1364) – si raggiunge in macchina sulla SS42
  • Arrivo: Monte Penegal (1737 m)
  • Lunghezza: 3,6 km circa
  • Dislivello in salita: 360 metri circa – stesso dislivello il discesa per il ritorno
  • Tempi: 1.30 ora circa – il tempo di percorrenza può variare a seconda del passo e delle soste
  • Ritorno: sullo stesso percorso
  • Sentieri: 500

 

Come arrivare sul Monte Penegal A PIEDI dalle Regole di Malosco

Un’alternativa per arrivare a piedi sul Monte Penegal è partire dalle Regole di Malosco. Si raggiunge in macchina La Monteson, dove si può parcheggiare, e da lì si imbocca il sentiero segnalato 508 che arriva fino al Penegal passando per la malga di Malosco. La camminata è molto piacevole, senza particolari difficoltà e si può fare in inverno con le ciaspole.

  • Partenza: la Monteson, Regole di Malosco (1340 m) – si raggiunge in macchina da Ronzone, strada asfaltata
  • Arrivo: Monte Penegal (1737 m)
  • Lunghezza: 3,6 km circa
  • Dislivello in salita: 400 metri circa – stesso dislivello il discesa per il ritorno
  • Tempi: 1.30 ora circa – il tempo di percorrenza può variare a seconda del passo e delle soste
  • Ritorno: sullo stesso percorso
  • Sentieri: 508

 

Vista dal Monte Penegal

panorama dal monte penegal-bolzano

 

Monte Penegal in inverno

regole di malosco-belvedere Monte penegal

 

Cartolina del Monte Penegal

cartolina-come arrivare sul monte penegal

 

 

Credits: per l’immagine di copertina Serena Zadra, per la prima immagine Maurizio Zanotti, per la seconda immagine Stefano Marini, per l’ultima immagine (cartolina) Fabio Bartolini, dalla sua collezione privata.

Redazione

Creiamo progetti per il web, elaboriamo idee e strategie per il web marketing, esploriamo i social media e sviluppiamo contenuti. La Val di Non l'abbiamo conosciuta, studiata, amata. Ve la raccontiamo in un modo tutto nuovo. Per sapere cosa possiamo fare per la tua azienda Clicca qui

Potrebbero interessarti anche...