Dai laghi di Coredo e Tavon a San Romedio e viceversa

dai laghi di coredo a san romedio

Non sei davvero stato in Val di Non se almeno una volta non hai visto San Romedio! E se anche la via più popolare e frequentata è quella del sentiero nella roccia, non è l’unica ad essere speciale. E allora ecco qui il sentiero che porta dai laghi di Coredo a San Romedio!

Di San Romedio vi abbiamo sempre raccontato molto, perché in effetti è un posto sorprendentemente unico, ricco di spunti, di racconti e un potenziale ispiratore di emozioni diverse.

san romedio

Se siete un po’ curiosi e ancora non conoscete bene questo eremo decisamente fuori dal comune, potete leggervi questo post che raccoglie Tutto quello che devi sapere su San Romedio in Val di Non.

Insomma, non c’è dubbio che San Romedio sia sempre stato per noi un posto da raccontare secondo molti punti di vista, ma quello che nel tempo ci ha sempre sorpreso di questo posto che sembra nascosto e fuori dal mondo, sono i tanti sentieri per arrivarci.

Alcuni conosciuti da sempre, altri diventati popolari proprio in seguito al nostro racconto, come Il sentiero nella roccia, e altri più difficili, meno battuti e frequentati.

Tra tutti, c’è un sentiero che, almeno per gli abitanti della zona di Coredo e Tavon, non solo è il più noto ma continua ad essere percorso come la via principale per arrivare a San Romedio.

Dai laghi di Coredo e Tavon a San Romedio (e ritorno)

Non è la prima volta che vi raccontiamo di questo sentiero, ma è la prima volta che abbiamo deciso di farlo in maniera più dettagliata, per dare a tutti quelli che ci chiedevano informazioni a riguardo un riferimento sicuro!

dai laghi di coredo a san romedio

Questo sentiero unisce la zona dei laghi di Coredo e Tavon all’eremo di San Romedio. Si imbocca al limite nord del lago di Tavon (il secondo lago, arrivando dalla strada), naturalmente si può fare anche a ritroso, partendo dal Santuario di San Romedio per arrivare ai laghi, ed è anche un tratto del percorso ad anello di cui trovate tutte le indicazioni nel post Il giro ad anello di San Romedio.

Partendo dai laghi, si tratta di una camminata a scendere per un sentiero nel bosco che profuma di fresco e di sottobosco. Non si tratta di un percorso lungo, lo farete in circa 30 minuti, però tenete conto che il ritorno si fa per la stessa via, ma a salire questa volta, e quindi valutate e calibrate le energie se non siete abituati o se portate con voi i vostri bambini.

Dal Santuario invece, la strada verso i laghi si imbocca davvero facilmente proprio di fronte all’entrata dell’eremo, e si seguono le indicazioni per “Due laghi”.

sentiero san romedio tavon due laghi

Il percorso dai laghi all’eremo

Arrivati ai laghi di Coredo e Tavon con la macchina (qui sulla mappa), si può procedere fino al parcheggio che si trova a metà tra i due laghi, che è a pagamento. Lasciata qui l’auto, si imbocca a piedi la strada che costeggia il lago di Tavon sulla sponda sinistra.

sentiero lago di tavon

Percorso tutto il tratto accanto al lago, si arriva a un bivio della strada sterrata in corrispondenza di un crocifisso in legno, dove troverete diverse indicazioni (a sinistra si va verso Tavon, a destra si prosegue il giro del lago e si può arrivare anche al punto panoramico su San Romedio).

Il sentiero più breve per raggiungere San Romedio è quello di fronte a voi, che si inoltra tra gli alberi. Troverete l’indicazione chiara “S.Romedio”, ma anche l’indicazione del Cammino Jacopeo d’Anaunia.

dai laghi di coredo a san romedio

Imboccate quindi il sentiero, che scende nel bosco, a tratti su scalini. Dopo poco si arriva alla strada sterrata che proviene da Tavon, la si prende verso destra. Qui si cammina per un breve tratto abbastanza pianeggiante, per arrivare a un piccolo dosso dopo il quale si inizia a scendere verso il vallone dove scorre il rio di Verdes.

Poco dopo incontrerete un sentiero sulla sinistra con l’indicazione S.Romedio, potete imboccarlo e tagliare per un breve tratto evitando il tornante della strada sterrata. Si arriva quindi a un piccolo ponticello e ci si ricongiunge alla strada.

dai laghi di coredo a san romedio

Da qui no si può più sbagliare, si segue la sterrata verso sinistra, prima pianeggiante e poi in leggera discesa, e dopo circa 500 metri si arriva proprio di fronte all’entrata di San Romedio.

Il ritorno si fa sullo stesso percorso, in salita, per calcolare i tempi aggiungete quindi un po’ di minuti a quanto avete impiegato per scendere.

Itinerario in breve

  • PARTENZA: Laghi di Coredo e Tavon, parcheggio vicino al ristorante Due Laghi (880 m circa)
  • ARRIVO: San Romedio, (740 m circa) – qui sulla mappa
  • LUNGHEZZA: 1,8 km circa – solo discesa
  • DISLIVELLO IN DISCESA: 140 m circa – saranno in salita al ritorno
  • TEMPI: 30-40 min circa per la discesa  40-50 min circa per la salita – il tempo di percorrenza può variare a seconda del passo e delle soste
  • RITORNO: sullo stesso percorso
  • SENTIERI: 537, indicazione S.Romedio
  • VARIANTE: con il passeggino si può seguire sulla sinistra la strada per Tavon (vedi paragrafo successivo)
arrivo a san romedio

Dai laghi di Coredo a San Romedio con il passeggino

Per chi fosse con il passeggino (meglio da trekking perché si va su strade sterrate) c’è un variante che permette di evitare i tratti su sentiero.

Dopo aver costeggiato il lago di Tavon, al bivio, invece di prendere il sentiero che scende nel bosco, seguite sulla sinistra la strada sterrata che va verso Tavon (attenzione, NON la strada che ritorna indietro verso Coredo). Dopo nemmeno 500 metri, troverete un bivio, qui seguite la strada che scende verso destra.

sentiero laghi di coredo san romedio

Da qui in poi non potete sbagliare, dovete solo seguire la strada sterrata che scende nel bosco, fino a incontrare il piccolo torrente che scende dalla Val di Verdes (non seguite l’indicazione per S.Romedio che taglia l’ultimo tornante, ma rimanete sempre sulla strada). Arrivati al torrente, al bivio proseguite sulla strada che costeggia il corso d’acqua verso sinistra.

Dopo un bel tratto accanto a una parete di roccia e poi camminando nel fresco del bosco, arriverete direttamente all’entrata del santuario di San Romedio.

Il percorso, seguendo questa variante, è lungo circa 2,5 km, quindi contate circa 1 ora. Tenete sempre conto che il ritorno sarà in salita.

Nota bene

Anche nelle tue passeggiate brevi, porta sempre con te un po’ d’acqua e se il tempo è incerto, qualcosa di più pesante per coprirti. Ricordati di non abbandonare rifiuti lungo il sentiero (nemmeno fazzoletti di carta!) e di non disturbare gli animali, se dovessi avere la fortuna di incontrarne.

sentiero dai laghi di coredo a san romedio

Tutte le immagini sono di @ilovevaldinon

Redazione

Creiamo progetti per il web, elaboriamo idee e strategie per il web marketing, esploriamo i social media e sviluppiamo contenuti. La Val di Non l'abbiamo conosciuta, studiata, amata. Ve la raccontiamo in un modo tutto nuovo. Per sapere cosa possiamo fare per la tua azienda Clicca qui

Potrebbero interessarti anche...