7 laghi del Trentino Alto Adige da vedere a primavera

lago di garda-primavera
7 laghi del Trentino Alto Adige da vedere a primavera
4.8 (95.71%) 14 vote[s]

Se c’è qualcosa che fa sentire a pieno la bella stagione è una gita di primavera al lago. Tranquillità, colori bellissimi e l’aria che profuma di risveglio, ecco cosa trovate sulle rive di questi 4 laghi bellissimi del Trentino Alto Adige a primavera.

Quando arriva la primavera e i primi giorni di sole caldo ci catapultano fuori casa in maniche corte, una delle prime mete a cui si pensa con entusiasmo è il lago. Quando si parla di laghi di montagna però bisogna sempre ricordare che è buona norma considerare l’altitudine di una meta d’acqua dolce perché spesso, quella che in città o nelle zone più basse è già primavera conclamata, è ancora tardo inverno salendo di quota. 

Quindi sì, ci sono dei laghi che più di altri sono adatti ad una gita di primavera, ecco i 4 che dovreste mettere nella vostra lista delle gite di primavera in Trentino Alto Adige.

Lago di Garda in primavera

Il maggior lago italiano, con una superficie di 370 km quadrati è certamente una meta da primavera. Tra i molti affacci belli di questo lago davvero unico, vi consigliamo Riva del Garda, in provincia di Trento e sulla sponda nord del lago.

Riva del Garda è una località davvero carina, le passeggiate e le piazzette che si affacciano direttamente sul lago sono più che piacevoli, un posto ideale per immaginarsi, dopo una passeggiata, seduti per un aperitivo all’aperto guardando il lago.

Anche se la località è ventosa, infatti è piuttosto famose per il windsurf, è davvero un posto ideale per un pomeriggio rilassante in un posto bello e mondano. Sì, perché se si è in cerca di tranquillità meglio evitare i periodi festivi o defilarsi su zone meno centrali.

Per un giro meno conosciuto, si può arrivare a 7 km in direzione della Val di Ledro nella frazione di Pregasina, la vista è uno spettacolo.
Per i camminatori e gli amanti della bicicletta, non si può non citare la strada del Ponale che da 15 anni è sentiero e pista ciclabile e che collega il lago di Ledro e Riva del Garda.
ALERT! Il sentiero del Ponale riapre il 13 aprile 2019 dopo un lungo periodo di chiusura per manutenzione e messa in sicurezza.

Guarda dove si trova Riva del Garda su Maps

lago di garda in primavera

laghi del trentino alto adige in primavera-lago di garda

 

Lago di Molveno in primavera

Quello di Molveno è sicuramente da considerarsi tra i laghi più affascinanti in Trentino e certamente, a fargli avere questo carattere, concorrono più ragioni.

La cornice naturale con il gruppo del Brenta, il monte Gazza e la Paganella è certamente una delle ragioni, poi c’è il favoloso colore dell’acqua, anche i bellissimi prati all’inglese e la cura nella gestione di spazi, sevizi e natura.

Il lago ha vinto per 5 anni di seguito (ultima nel 2018) il premio di Lagambiente e del Touring Club Italiano come lago più bello d’Italia. Insomma, per farne la meta di un giro a primavera le buone premesse ci sono tutte.

Una passeggiata lungo le rive del lago può davvero essere rigenerante non solo per il corpo ma anche per lo spirito perché, se come si dice, la bellezza curerà il mondo, qui ce n’è davvero molta.

Guarda dove si trova il lago di Molveno su Maps

lago di molveno

 

Lago di Tenno in primavera

A una manciata di km dal lago di Garda, circa 15, il lago di Tenno si trova nelle vicinanze di Canale di Tenno, un borgo che forse avete sentito nominare, eletto tra i più belli d’Italia.

E se il paesino di Canale è una chicca il suo lago non è certo da meno. Di un colore straordinario e ipnotico, di solito fa innamorare tutti.

D’estate il lago che è balneabile, può essere piuttosto affollato e quindi la primavera può diventare un momento particolarmente felice per dedicarsi a questa conoscenza.

Dall’unico emissario del lago si forma la cascata del Varone, se siete uno spirito avventuroso considerate di fare un giro nel parco legato alla cascata è possibile fare un percorso tra scale, passerelle e tunnel scavanti nella montagna.

Guarda dove si trova il lago di Tenno su Maps

laghi del trentino alto adige in primavera-lago di Tenno

 

Lago di Caldaro in primavera

Il più grande lago dell’Alto Adige è quello di Caldaro, a 216 m di altitudine è una vera chicca. D’estate è un lago molto frequentato, infatti il lago è balneabile ed è anche conosciuto come il più caldo delle Alpi, durante la stagione calda la temperatura dell’acqua arriva a oltre i 28 gradi.

Di solito la stagione balneare inizia già a maggio, le zone frequentate dai bagnanti sono gestite da diversi stabilimenti, quindi non è possibile, o meglio, non è consigliabile raggiungere la riva solo per una capatina.

Una buona idea però per un giro di primavera è fare la camminata del Percorso Naturalistico che per 7,5 km gira intorno al lago e passa nell’area protetta del Biotopo del lago. Il percorso è davvero piacevole, attraversa paesaggi diversi e arrivati alla zona del biotopo, una torretta d’osservazione consente la vista della fauna protetta e offre un panorama allargato sul lago e i suoi dintorni che a primavera è un vero trionfo del risveglio.

Un’alternativa, o un tratto che puoi aggiungere a quello circolare del Percorso Naturalistico parte dalla piazza di Termeno e porta fino al lago. Si tratta una passeggiata di circa 2 ore, anche in questo caso, molto bella e panoramica.

Guarda dov’è il lago di Caldaro su Maps

lago di Caldaro in primavera

lago di caldaro primavera

 

Lago di Braies in primavera

Il lago di Braies è probabilmente tra i più conosciuti e popolari laghi alpini e, sebbene sia un lago a circa 1500 m di altitudine è raggiungibile in tutte le stagioni. Durante l’inverno infatti, nel periodo delle feste, sulle rive del lago si svolge anche un tipico mercatino di Natale. Insomma, se sentite l’impulso e la voglia di vivere la primavera tardiva tra le montagne, il lago di Braies può essere una buona scelta.

Tenete conto del fatto che la stagione nel suo pieno splendore arriva un pochino più tardi e quindi la temperatura non è quella dei laghi più bassi, ma certamente il paesaggio e la bellezza tutta particolare di questo lago è godibilissima anche a primavera.

Se programmate una gita all’inizio della primavera potreste trovare ancora il lago ghiacciato, almeno in parte, tra la fine di aprile e il mese di maggio invece potreste già vedere le sue bellissime acque verdi e blu. Il periodo del disgelo può comunque variare a seconda delle condizioni meteo, in foto si vede il lago alla fine di aprile

Come arrivare al lago di Braies

laghi del trentino alto adige in primavera-lago di Braies

lago di Braies in primavera

 

Lago di Levico in primavera

All’inizio della Valsugana, a circa 25 km da Trento, si trova il lago di Levico, vicino del più grande lago di Caldonazzo. I due laghi si trovano a circa 450 metri di altitudine e sono separati dal colle di Tenna.

Il lago di Levico è balneabile, sulle sue sponde si trovano piccole spiagge, e angoli ombreggiati dove sarà bellissimo godersi anche le prime giornate calde di primavera. Il contesto naturale del lago e il panorama tutto intorno possono essere davvero rilassanti e, direbbe qualcuno, favorire il buonumore.

Il lago si è anche meritato il riconoscimento di spiaggia Bandiera Blu per diversi anni di seguito, questo e la bellezza del paesaggio che lo circonda, lo rendono una meta ideale per una fantastica gita di primavera.

Guarda dov’è il Lago di Levico su Maps

lago di levico primavera

lago di levico primavera

 

La Valle dei Laghi in primavera

Se la ricerca è quella di un lago in Trentino Alto Adige per la primavera non si può non prendere in considerazione la Valle dei Laghi, una valle, lo dice il nome, dove gli specchi d’acqua dolce sono tanti e tutti da scoprire.

Lago di Terlago, lago di Santa Massenza, lago di Toblino e lago di Cavedine sono i maggiori ma ci sono altri piccoli laghi da conoscere in questa valle a 15 minuti da Trento città.

Il lago di Santa Massenza nel comune di Vezzano è collegato a quello di Toblino da un canale sopra al quale passa la strada gardesana, il collegamento tra i due laghi offre senza dubbio un panorama piuttosto unico. 

Il lago di Toblino, con il suo castello costruito sulla roccia a picco sull’acqua e con la natura straordinaria che fa convivere ulivi e limoni con la vegetazione boschiva deve certamente essere tra le vostre mete se decidete che la valle dei laghi è il posto giusto per “togliersi (finalmente) la voglia” di un pomeriggio e due passi al lago.

Guarda dove si trova il lago di Toblino su Maps

laghi del Trentino Alto Adige in primavera-lago di Toblino-valle dei laghi

 

 

Credits:  per l’immagine di copertina Piergiorgio @piermatax. Per la prima, la seconda, la quinta, la nona e decima immagine del testo Emy Pedro, per la terza immagine Mihaela Z. Iordache, per la sesta immagine Maria @mz_d1, per tutte le altre immagini del testo Andreas Tamanini.

Redazione

Creiamo progetti per il web, elaboriamo idee e strategie per il web marketing, esploriamo i social media e sviluppiamo contenuti. La Val di Non l'abbiamo conosciuta, studiata, amata. Ve la raccontiamo in un modo tutto nuovo. Per sapere cosa possiamo fare per la tua azienda Clicca qui

Potrebbero interessarti anche...