7 posti in Val di Non dove l’acqua che scorre ti conquisterà

Conoscete il detto: l’acqua che scorre non reca veleni? Dà proprio l’impressione di quanto sia bella l’acqua che in natura si muove, scorre e casca. Se un po’ subite il fascino ipnotico dell’elemento naturale acqua siate sicuri di conoscere questi 7 bellissimi posti della Val di Non.

Cascata Rislà, Lago di Tovel

Se siete amanti dell’acqua e siete arrivati fino al lago di Tovel, non potete non spingervi anche un po’ più su fino alla cascata del Rislà. Ci si arriva infatti dopo una breve salita, la piccola cascata è formata dal torrente omonimo che arriva dalla val Strangola e che supera così la parete di roccia che lo separa dal lago, è ancora più spettacolare quando il torrente è in piena ma rimane sempre una meraviglia per gli occhi anche quando ha una portata più modesta.

acqua-cascata risla tovel-debora bergamo

 

Cascata di Tret

Se siete in cerca di emozioni adrenaliniche, è questo il posto che fa per voi. L’acqua qui scorre, cade e si fa sentire superando un salto impressionante di 70 metri. Se non soffrite troppo di vertigini potete guardare la cascata da sopra in giù, oppure scendere nella profonda gola e farvi raggiungere dagli schizzi ammirando tutta la potenza dell’acqua con la testa all’insù. La cascata si trova tra i paesi di Tret e San Felice, nella parte alta della valle proprio al confine con la provincia di Bolzano. Da Tret potete raggiungere a piedi il belvedere sopra la cascata, ma non accontentatevi e seguite il sentiero che in circa 40 minuti scende nel bosco su scalini di legno e vi porta nella gola alla base del salto, da cui la prospettiva è davvero spettacolare.

acqua-cascata di tret-Luca Giuliani

 

Rio di San Romedio

Probabilmente uno dei canyon da sempre più percorsi a piedi o almeno quello che sicuramente porta alla meta più straordinaria. Il canyon del Rio di San Romedio che si imbocca poco fuori l’abitato di Sanzeno si percorre anche in macchina ma per chi non si fa spaventare dall’idea di fare “due passi” il piacere sarà certamente doppio. In particolare d’estate la strada è piacevolissima da fare perché completamente in ombra e con il torrente che scorre a lato è davvero suggestiva. Mentre ci si avvicina all’eremo, quando tra gli alberi si scorge la rupe e si vede il retro della parte più alta del Santuario è il momento di fare una pausa e godersi il rumore e la vista dell’acqua che scorre.

itinerari-san romedio-canyon-ilovevaldinon

 

Canyon del rio Novella

Se il vostro rapporto con l’acqua è davvero intenso un’esperienza che non dovete mancare è quella di avventurarvi nel canyon del Rio Novella sul lago di Santa Giustina con il kayak o la canoa; visite con una guida sono organizzate per tutta l’estate e sono per tutti, anche per i bambini se ve lo state chiedendo. Qui il paesaggio è davvero unico e straordinario, ma se non siete abbastanza temerari per la canoa sappiate che il canyon del Rio Novella è anche un percorso su passerelle che raccontando il canyon mostra inevitabilmente anche la bellezza dell’acqua, calma, turbolenta e persino vitale.

acqua-canyon novella- giulia graiff

 

Torrente Tresenica

Non resistete al fascino di un torrente che scorre nel bosco, tanto che potreste stare seduti delle ore sulla riva ad ascoltare l’acqua e magari vi sembra che trovare un punto dove immergere i piedi nell’acqua gelida è rigenerante come poche altre cose? Bene, il torrente Tresenica che dal lago di Tovel scende lungo tutta la valle è un “posto d’acqua”che non dovete perdervi, è una bellezza naturale davvero affascinante. Un punto d’osservazione facile da trovare e davvero suggestivo è proprio nei pressi del lago di Tovel da dove il torrente inizia la sua corsa verso valle.

tovel--andrea-peroceschi

 

Torrente Vallavena

Tra storia e tradizione, la Porta di Vallavena è un luogo pieno di fascino che lo scorrere dell’acqua rende solo ancora più fiabesco. Dal paese di Amblar, seguendo a piedi la strada forestale che porta nella Vallavena, troverete un muro massiccio che chiudeva l’accesso al bosco, e tra quelle pietre ricche di storia potrete ascoltare il torrente scorrere libero attraverso una piccola apertura. Qui, l’atmosfera del bosco, l’aura di mistero e storia che la vecchia porta in mezzo al bosco conserva tutt’ora intatto, renderanno quel piccolo corso d’acqua ancora più speciale.

acqua-vallavena-ylenia abram

 

Canyon del rio Sass

Tra i luoghi più conosciuti in Val di Non, il canyon del rio Sass si può raggiungere partendo dal lago Smeraldo e scendendo giù fino a Fondo, oppure in direzione opposta partendo dal paese per risalire dal sentiero fino al lago. Il sentiero costeggia il torrente e nei pressi del lago c’è un punto in cui potete vedere il vecchio mulino, un tempo attivo proprio grazie a quell’acqua. La passeggiata è spesso molto frequentata perché davvero molto bella e piuttosto comoda, ma ciò non toglie che possiate godervi l’atmosfera sul fondo del canyon e il rumore dell’acqua che stretta tra le rocce sembra essere ancora più travolgente.

acqua-rio sass-andreas tamanini (1)

 

Credits: per l’immagine di copertina (torrente Tresenica) Caterina Zini, per la prima immagine del testo Debora Bergamo, per la seconda immagine del testo Luca Giuliani, per la terza immagine del testo ilovevaldinon, per la quarta immagine del testo Giulia Graiff, per la quinta immagine del testo Andrea Peroceschi, per la sesta immagine del testo Ylenia Abram, per la settima immagine del testo Andreas Tamanini.

 

Cosa ne pensi?
Redazione

Redazione

Creiamo progetti per il web, elaboriamo idee e strategie per il web marketing, esploriamo i social media e sviluppiamo contenuti. La Val di Non l'abbiamo conosciuta, studiata, amata. Ve la raccontiamo in un modo tutto nuovo. Per sapere cosa possiamo fare per la tua azienda Clicca qui

Potrebbero interessarti anche...