Come fare i tortei di patate e 3 consigli per farli bene

Probabilmente il piatto a cui i nonesi sono più affezionati, i tortei di patate, non sono solo quelli da mangiare una volta ogni tanto dalla nonna, bisogna proprio saperli fare.

Pare che nella ricetta originale, quella della confraternita della torta e del tortel da patate, fondata a Sporminore nel 1998, ci siano solo tre ingredienti: patate, sale, olio.

Si sa, l’essenziale sta nella qualità dei singoli ingredienti e in questo caso più che mai. Detto questo, c’è anche da precisare che i tortei di patate sono un piatto che in Trentino è declinato secondo diverse ricette, tradizioni e usanze quindi vi sarà capitato di trovarne alcune che prevedono uova, cipolle o altro.

La nostra ricetta è la ricetta di casa della nonna Maria, cuoca di fiducia che non ha mai deluso familiari, ospiti e amici italiani e stranieri che si sono seduti al suo tavolo; suoi sono anche i tre consigli per un’esecuzione a prova di assaggiatore noneso.

tortei di patate trentino

Le patate giuste per fare i tortei

Le patate non sono tutte uguali e sì, per un piatto nel quale sono l’ingrediente base non si può andare a caso.

La patata per i tortei è una patata a pasta bianca, la migliore è la Kennebec, magari meglio se cresciuta nella terra nonesa. Se grattugiandola vi rendete conto che è molto acquosa (significa che la patata non è della qualità ottimale), dovete preoccuparvi di togliere l’acqua prima di aggiungere la farina.

come cucinare i tortei di patate

Friggere

Per friggere i tortei ci vuole almeno un dito d’olio, se ne mettete poco rischiate venga assorbito tutto e anche il sapore ne risentirà. Si consiglia l’olio di semi ma si può usare anche lo strutto, come si faceva una volta.

Grattugiare

La grattugia è un elemento importante, non trascuratelo, ci vuole quella specifica per i tortei con i fori grossi, circa 5 mm, è importante perché dà la giusta consistenza alla patata cruda grattugiata.

grattugia a fori larghi

Ingredienti per i tortei di patate:

  • 2 kg di patate a pasta bianca
  • 2/3 cucchiai di farina bianca 00
  • Sale quanto basta
  • Olio di semi per friggere

Queste dosi sono per circa 5 persone.

Guarda la video ricetta!

Come fare i tortei di patate

Pelate le patate crude, sciacquatele e grattugiatele con l’apposita grattugia a fori larghi. Eliminate l’acqua in eccesso se ce ne fosse.

Aggiungete farina e sale e mescolate bene. Scaldate bene l’olio in una padella antiaderente con il bordo alto, usate un cucchiaio da portata per dosare la quantità del singolo tortel, lasciatelo rosolare bene prima di girarlo. Il tortel va girato una sola volta.

Ricordatevi che i tortei di patate vanno fatti e serviti, non possono essere preparati in anticipo.

Si mangiano con i salumi tipici come lo speck, i fagioli borlotti, l’insalata di cavolo cappuccio e i formaggi che preferite. Esiste anche una possibile versione dolce, la migliore pare sia con la marmellata di ribes.

Esiste anche una versione dei tortei fatta a torta e cotta in forno, è la torta da patate.
Guarda qui la nostra ricetta: Come fare la torta da patate

tortei di patate-ricetta trentina

Dove mangiare i tortei in Val di Non

Anche una cena fuori a tema tortei è sicuramente un’ottima idea, che accontenterà tutti i palati. È infatti un piatto che preparano ormai molti ristoranti, a volte però solo su prenotazione o per gruppi.

Qui trovi i nostri consigli su dove provare i tortei di patate in Val di Non.

E qui i consigli dei nostri lettori: 7 ristoranti nonesi consigliati per un pranzo o una cena a tema tortei.

tortei di patate con salumi e cavolo cappuccio

Credit: tutte le foto sono di @ilovevaldinon

Redazione

Creiamo progetti per il web, elaboriamo idee e strategie per il web marketing, esploriamo i social media e sviluppiamo contenuti. La Val di Non l'abbiamo conosciuta, studiata, amata. Ve la raccontiamo in un modo tutto nuovo. Per sapere cosa possiamo fare per la tua azienda Clicca qui

Potrebbero interessarti anche...