5 giri belli tra le malghe della Val di Non

La malga è una delle mete preferite per le nostre gite dell’estate in montagna, ancora di più se si può fare un giro che ne tocca più di una. E allora ecco qui 5 giri belli che dovresti fare tra le malghe della Val di Non!

In Val di Non ci sono molte malghe che non solo ospitano gli animali d’estate, ma sono anche diventate una sorta di piccolo agriturismo. Alcune rinnovate, altre mantengono il fascino delle costruzioni di montagna di un tempo, spesso si trova una piccola sala ristorante e si può gustare una cucina tipica con prodotti freschi prodotti in malga.

Altre invece mantengono la loro funzione originaria, quindi troviamo la stalla con le mucche e l’abitazione del malgaro. Se vi capita di passare in uno di questi alpeggi, potrebbe capitare di trovare un malgaro felice di condividere due chiacchiere e una fetta di speck!

Ma il bello delle malghe in Val di Non è che ci sono diversi itinerari possibili che ne toccano più di una, quindi dei veri e proprio giri per malghe. Qui ne abbiamo raccolti alcuni, dai un’occhiata e scegli il prossimo da fare!

giri delle malghe in val di non-malga di coredo

 

Giro delle malghe in Predaia

L’altopiano della Predaia si trova in Val di Non sopra i paesi di Smarano, Sfruz e Vervò, è una bellissima zona di prati e boschi con una vista spettacolare sulle Dolomiti di Brenta. Qui ci sono due malghe, la malga di Coredo e la malga Rodeza (o malga di Tres). Tutte e due si possono raggiungere in macchina, su strade sterrate ben tenute, ma è comunque bene avere un mezzo adatto allo sterrato.

Si può fare anche un bel giro a piedi che passa per tutte e due le malghe, sia partendo dalla Rodeza che partendo da quella di Coredo. Un pezzo del giro passa sul crinale dei monti che separano la zona della Predaia dalla Val d’Adige, anche da qui la vista è spettacolare!

In tutte e due le malghe è possibile fermarsi per mangiare, quindi chiamando prima in malga si può prenotare per pranzo o fare una sosta per una merenda. Alla malga di Coredo si fanno anche attività di fattoria didattica.

Le info sul giro qui: GIRO DELLE MALGHE IN PREDAIA

giri delle malghe in val di non-canederli alla malga di coredo

 

Giro delle malghe sopra Proves

Dall’altra parte della valle, sopra Proves sulla strada che porta in Val d’Ultimo, c’è un bellissimo giro, facile e assolutamente da fare. Il giro delle 3 malghe sopra Proves è una passeggiata comoda e non troppo lunga che passa per le malghe di Cloz e di Revò e infine arriva a malga Kessel. Il giro si imbocca proprio sulla strada che va in Val d’Ultimo, prima delle gallerie e in circa un quarto d’ora già si arriva alla prima malga, dove ci sono tanti animali e si possono comprare prodotti freschi.

Il percorso è comodo e non impegnativo, anche il dislivello è minimo. Si può percorrere anche con il passeggino (da trekking); fino a malga Revò è molto comodo, per arrivare fino a malga Kessel il sentiero si restringe un po’ e ci sono alcuni saliscendi.

In tutte e tre le malghe ci si può fermare per mangiare, sempre meglio prenotare prima!

Per chi vuole fare un giro più lungo, è possibile allungare la camminata e passare per ben 5 malghe! Sempre dallo stesso punto di partenza si sale prima verso la malga di Lauregno, per poi passare a malga Castrin e finire il giro arrivando alle 3 malghe del giro breve descritto sopra.

Qui tutte le info:
GIRO DELLE 3 MALGHE CLOZ REVÒ KESSEL
GIRO COMPLETO DELLE MALGHE SOPRA PROVES 

giro delle malghe in Val di Non-malga kessel

Giro delle malghe sul Monte Roen

Un altro classico in Val di Non è il giro delle malghe sul Monte Roen. Un itinerario molto bello da fare a piedi o in e-bike che tocca 5 malghe, volendo si può anche allungare il percorso e arrivare fino in vetta al Roen.

Sul versante che guarda la Val di Non il monte Roen scende con dolci pendii coperti da fitti boschi e qua e là si trovano i pascoli attorno alla malga, bellissime radure verdi protette dagli alberi. Arrivando fino alla cima invece si sale di quota, il bosco si dirada e lascia spazio ad una vista spettacolare a 360 gradi.

Lungo il giro ci si può fermare a mangiare o per una merenda alla malga di Romeno, l’unica tra queste che offre servizio di ristoro.

Qui tutte le info:
GIRO DELLE MALGHE SUL MONTE ROEN

giro delle malghe sul monte roen

Giro delle malghe nel Brenta

Se l’idea è fare una bella camminata in alto, dove la montagna regala paesaggi e viste spettacolari, eccoci… il giro delle malghe nel Brenta è l’itinerario perfetto! Siamo nella bassa Val di Non, sopra Cunevo e Campodenno, in una zona del Brenta un po’ meno conosciuta ma assolutamente da scoprire. Il giro parte da malga Arza, passa per malga Termoncello e malga Loverdina, per poi rientrare al punto di partenza.

All’inizio dell’estate il verde dei prati al limite del bosco accompagnerà i vostri passi, e la vista sulla valle renderà la camminata ancora più soddisfacente. Arrivati a malga Termoncello cercate il belvedere che guarda la Val di Tovel e il lago, sarete definitivamente conquistati!

In queste malghe non troverete un servizio ristoro, quindi prendete tutto quel che serve per il pranzo al sacco (guarda qui cosa mangiare in montagna).

Qui tutte le info sul giro:
GIRO DELLE MALGHE NEL BRENTA, ARZA, TERMONCELLO, LOVERDINA

malga termoncello

 

Giro della malghe in Val di Bresimo

Ancora un consiglio per scoprire e godersi una zona della Val di Non particolare e molto bella. Siamo in Val di Bresimo, una valle nelle Maddalene tutta di boschi, prati, torrenti, pendii che salgono veloci verso le cime, insomma l’idea più classica e genuina che si può avere della montagna. Questa è la zona perfetta per una classica giornata tra i monti, per un pranzo in malga e poi una passeggiata, oppure per una camminata più impegnativa.

Si risale la Val di Bresimo in macchina fino ad arrivare alla malga Bordolona, che fa servizio ristorante. Qui si può anche decidere di proseguire in macchina per arrivare un po’ più su a malga Preghena, anche qui c’è servizio ristoro (sempre meglio prenotare).

Se vi piace l’idea di fare il giro a piedi, potete partire dalla Bordolona bassa, salire alla Bordolona alta sul sentiero 136 (o sulla strada sterrata) e poi svoltare a sinistra sul 133B. Questo sentiero taglia tutto il versante in costa e vi porterà fino a malga Preghena. Da qui rientrate sulla strada carrabile fino al punto di partenza. A piedi il giro si fa in circa 2 ore e mezza, sono circa 6 km e mezzo con un dislivello in salita di circa 330 m.

malga bordolona-giro della malghe val di bresimo

 

 

Credits: per l’immagine di copertina Valentina Martini, per la prima, seconda terza e ultima immagine @ilovevaldinon, per la quarta immagine Mihaela Z. Iordache, per la quinta immagine Elisa @okelisa.

 

Redazione

Creiamo progetti per il web, elaboriamo idee e strategie per il web marketing, esploriamo i social media e sviluppiamo contenuti. La Val di Non l'abbiamo conosciuta, studiata, amata. Ve la raccontiamo in un modo tutto nuovo. Per sapere cosa possiamo fare per la tua azienda Clicca qui

Potrebbero interessarti anche...