Confronto autunno inverno in Val di Non, 16 posti che ti stupiranno

confronto-autunno inverno copertina-mulino-di-fondo

Posti belli, posti da scoprire, posti in cui ritornare in tutte le stagioni, perché ogni volta si scopre un aspetto nuovo e bellissimo. E allora… ecco 16 posti a confronto autunno inverno in Val di Non, da rifarsi gli occhi!

Quando si visita un posto bello per la prima volta, si rimane affascinanti, poi si viene rapiti, e non si vorrebbe più andare via. Ci sono tanti posti che fanno questo effetto in Val di Non, tanti scorci con qualcosa che tocca il cuore tra i paesi della valle e tra le montagne che la circondano.

E quando le stagioni cambiano, ognuno di questi angoli si trasforma e mostra un nuovo aspetto di sé. Come tanti look diversi, ma sempre con qualcosa di speciale.

Abiti diversi che, se messi vicini, tirano fuori proprio il meglio! Ecco perché abbiamo raccolto qui 16 luoghi speciali in Val di Non, mettendoli a confronto in autunno e in inverno.

Il verdetto finale lo lasciamo a te!

E se ti piacciono i confronti, guarda anche estate-inverno in Val di Non.

1. Autunno inverno in Val di Non

Guardare la Val di Non dall’alto è sempre molto affascinante, viste che fanno scoprire nuovi volti della sua particolarità. In questi due scorci, due viste diverse del lago di Santa Giustina in autunno e in inverno.

Val di Non dal cielo in autunno – foto di @dar_io

Val di Non dal cielo in inverno – foto di @dar_io


2. Baita al lago di Tovel

Percorrendo il sentiero che fa il giro del lago di Tovel si incontrano tante piccole baite, piccoli angoli magici nel bosco dove è bello immaginare di rifugiarsi per staccare da tutto.

Baita al lago di Tovel in autunno. Foto di Jessica Tabarelli

Baita al lago di Tovel in inverno. Foto di Alberto Concini


3. Eremo di San Romedio

Dal piccolo cimitero che si trova poco sopra il santuario, si ha una delle viste più belle su San Romedio. Incastrato nel canyon, in mezzo ai boschi, è davvero spettacolare in ogni stagione.

Eremo di San Romedio in autunno. Foto di Marco @mabol

Eremo di San Romedio in inverno. Foto di Luigi Cristoforetti


4. Lago Smeraldo

I colori dell’autunno che si specchiano nell’acqua, ma anche il lago ghiacciato che si copre di bianco, il lago Smeraldo di Fondo è bello sempre!

Lago Smeraldo in autunno. Foto di @elly._b

Lago Smeraldo in inverno. Foto di Mihaela Z. Iordache


5. Tregiovo

A Tregiovo, che si raggiunge da Revò oppure da Rumo, c’è un campanile particolare, un campanile “solitario”, costruito molto più in su rispetto alla chiesa del paese.

Campanile di Tregiovo in autunno. Foto di Davide Torresani

Campanile di Tregiovo in inverno. Foto di Davide Torresani


6. Lago di Tovel

La vista dal passo Termoncello sul lago di Tovel toglie letteralmente il fiato. Un paesaggio incredibile, con il lago immerso tra i boschi e davanti le imponenti Dolomiti di Brenta. Il passo si raggiunge con una bella camminata da malga Arza, sopra Cunevo.

Lago di Tovel dal passo Termoncello in autunno. Foto di Marco Formolo

Lago di Tovel dal passo Termoncello in inverno. Foto di Marco Formolo


7. Castel Cles

Tra il paese e il lago di Santa Giustina, Castel Cles è sicuramente uno dei castelli più conosciuti e fotografati in Val di Non. Non è visitabile perché privato, ma si può arrivare vicino a Castel Cles facendo una bella passeggiata proprio sotto il paese.

Castel Cles in autunno. Foto di @dar_io

Castel Cles in inverno. Foto di Luigi Cristoforetti


8. Lago di Tret

Al lago di Tret si arriva a piedi, partendo da Tret o da San Felice, una piacevole camminata che porta a questo piccolo angolo di mondo dove godere della bellezza della natura e rigenerarsi.

Lago di Tret in autunno. Foto di Caterina Zini

Lago di Tret in inverno. Foto di Elisa Battocletti


9. Turrion Basso

Sopra malga Flavona, in Val di Tovel, c’è un luogo spettacolare con montagne che sembrano disegnate. È Campo Flavona, una grande distesa dominata dal profilo del Turrion Basso, paesaggi selvaggi di cui è facile innamorarsi.

Campo Flavona e Turrion Basso in autunno. Foto di Marco Formolo

Campo Flavona e Turrion Basso in inverno. Foto di Mattia Lorandini


10. Mulino di Fondo

Uno dei posti da vedere assolutamente in Val di Non, lungo la passeggiata del burrone che dal paese di Fondo porta al lago Smeraldo c’è questo bellissimo mulino. Uno scorcio che sembra uscito da un libro di fiabe, incredibilmente bello con tutti i colori.

Mulino di Fondo in autunno. Foto di Alessandro Mezzanotte

Mulino di Fondo in inverno. Foto di @anzol89.photo

mulino di fondo-passeggiate in val di non


11. Castel Malosco

Tra i paesi di Fondo e Malosco, si trova Castel Malosco, ben visibile dalla strada. Il castello è di proprietà della Provincia, ma non è visitabile.

Castel Malosco in autunno. Foto di Mihaela Z. Iordache

Castel Malosco in inverno. Foto di Mihaela Z. Iordache


12. Malga Pozzol

Lungo la bellissima escursione che dal lago di Tovel porta a Malga Flavona, si passa per Malga Pozzol. Posti perfetti per chi vuole innamorarsi della montagna… e per chi ne è già innamorato!

Malga Pozzol in autunno. Foto di Valentina Martini

Malga Pozzol in inverno. Foto di Mattia Lorandini


13. Porta di Vallavena

Questa misteriosa porta si trova nel bosco vicino al paese di Amblar, e si raggiunge con una piacevole camminata in piano. Leggi qui la storia della Porta di Vallavena.

Porta di Vallavena in autunno. Foto di Andrea Piffer

Porta di Vallavena in inverno. Foto di Mihaela Z. Iordache


14. Malga Castrin

Sulla strada che porta in Val d’Ultimo si trova Malga Castrin, da cui si gode di una bellissima vista sulle due Cime Cornicolo e Cornicoletto, nelle Maddalene. La malga è anche una tappa del giro della malghe sopra Proves, da provare anche in inverno.

Malga Castrin in autunno. Foto di Christian Ruatti

Malga Castrin in inverno. Foto di Mihaela Z. Iordache


15. Castello di Sporo Rovina

Il castello di Sporo Rovina si trova poco distante dal paese di Sporminore, su una piccola collinetta al confine col bosco, raggiungibile con una passeggiata dal paese. I ruderi sono restaurati, e una scala permette di salire all’interno della torre pentagonale e guardare la Val di Non da una prospettiva insolita.

Castello di Sporo Rovina in autunno. Foto di Daniele Franzoi

Castello di Sporo Rovina in inverno. Foto di Marco Formolo


16. Malga Campa e Cima Borcola

Una corona di montagne spettacolari che sovrasta il bosco e i pascoli di Malga Campa, sono le Dolomiti di Brenta sul versante che guarda la Val di Non.

Malga Campa e Cima Borcola in autunno. Foto di Remo Cristoforetti

Cima Borcola in inverno. Foto di Marco Formolo

Redazione

Creiamo progetti per il web, elaboriamo idee e strategie per il web marketing, esploriamo i social media e sviluppiamo contenuti. La Val di Non l'abbiamo conosciuta, studiata, amata. Ve la raccontiamo in un modo tutto nuovo. Per sapere cosa possiamo fare per la tua azienda Clicca qui

Potrebbero interessarti anche...