5 laghi in Val di Non dove arrivare dopo una passeggiata spettacolare

laghetti di ruffre-estate
5 laghi in Val di Non dove arrivare dopo una passeggiata spettacolare
4.6 (92.5%) 8 vote[s]

Quando una passeggiata ha come meta un posto bello, la soddisfazione è doppia, ci si gode la bellezza lungo il percorso e anche all’arrivo. Ecco perché questi 5 laghi in Val di Non dove puoi arrivare con una bella passeggiata, saranno la prossima meta che ti conquisterà!

Durante la bella stagione queste passeggiate sono l’ideale per scoprire angoli belli di montagna e godersi una giornata di relax o anche solo concedersi qualche ora per distrarsi e ricaricarsi.

Sono 5 laghi in Val di Non dove si può arrivare a piedi, sparsi un po’ per tutta la valle e a diverse altitudini. Anche le passeggiate per raggiungere questi laghi sono diverse, alcune brevi e pianeggianti, altre più impegnative.

Dai un’occhiata e scegli la passeggiata al lago perfetta per te!

Per raggiungere laghi più in quota guarda qui: itinerari per laghi nelle Maddalene sopra i 2000 m

 

Laghetti di Ruffrè, Dria al Fos da Cavareno

I laghetti dei Masi di Ruffré si trovano in una piccola conca tra bosco e paese, a circa 1100 metri di altitudine. Arrivati qui si ha proprio l’impressione di essere fuori dal mondo, in un piccolo angolo nascosto e protetto, una bellissima oasi di verde tra le montagne.

Per arrivare  a piedi ai laghetti di Ruffrè si può imboccare da Cavareno un bellissimo sentiero pianeggiante (a parte il primo tratto leggermente in salita), chiamato Dria al Fos, che risale il vallone dove scorre il Rio Linor, fino a sbucare nella conca dei laghi. Una passeggiata bella di circa 1 ora, da fare anche con i bambini.

Qui le info:
Passeggiata Dria al Fos
Laghetti di Ruffrè

laghetti di ruffrè-laghi in Val di Non dove arrivare a piedi

 

Lago Smeraldo, da Fondo per la passeggiata del burrone

Il lago Smeraldo di Fondo è un vero classico qui, imperdibile se si è in valle. Un piccolo lago tra gli alberi a pochi passi dal paese, un luogo un po’ speciale per chi abita o frequenta Fondo e la Val di Non.

Il lago si trova a poco più di 1000 metri di altitudine, protetto in questa stretta conca tra i boschi, e si raggiunge a piedi dal paese di Fondo con una passeggiata davvero spettacolare. Si chiama la passeggiata del burrone, un percorso breve (circa 1 km) che risale il corso del Rio Sass, passando tra le strette pareti di roccia del canyon, per spuntare infine al lago Smeraldo.

Una volta al lago si può fare anche la passeggiata pianeggiante che ne fa il giro, molto piacevole, lunga un altro chilometro circa.

Qui le info:
Passeggiata del Burrone di Fondo
Lago Smeraldo

laghi in Val di Non dove arrivare con passeggiata-Lago Smeraldo

 

Laghi di Coredo e Tavon, da Coredo per il Viale dei Sogni o da Sanzeno

Altri due laghi vicini al paese, facili da raggiungere e perfetti per una passeggiata in tranquillità, sono i Due Laghi di Coredo e Tavon. Si trovano a circa 890 metri di altitudine, sono due laghi artificiali circondati dai boschi, da cui si gode anche di una bella vista sulle Dolomiti di Brenta.

I Due Laghi si possono raggiungere a piedi dal paese di Coredo percorrendo il Viale dei Sogni, un comodo e bellissimo sentiero pianeggiante, che conduce ai laghi in circa 20 minuti (poco più di 1 km). Una volta qui si può fare anche il giro completo dei Due Laghi su una larga pista ciclopedonale, il giro è lungo circa 3 km.

Arrivati alla punta estrema del lago di Tavon, si può anche imboccare un percorso che scende nel bosco fino all’eremo di San Romedio. Questo itinerario si può fare anche al contrario: partendo da Sanzeno si percorre il sentiero nella roccia fino al santuario e poi si risale nel bosco fino ai Due Laghi di Coredo e Tavon. Questo tratto è parte del Giro di San Romedio.

Qui le info:
Viale dei Sogni da Coredo
Giro di San Romedio

Due laghi di Coredo e Tavon

laghi in Val di Non dove arrivare con passeggiata-laghi di Coredo e Tavon

 

Lago di Tret, da San Felice o da Tret

Di questi 5 laghi in Val di Non dove arrivare a piedi, il lago di Tret o Felixer Weheir in tedesco, è quello più in alto. Si trova nei boschi sopra i paesi di Tret e San Felice, in Alta Val di Non, a circa 1600 metri di altitudine. Con il suo caratteristico pontile in legno e la sua piccola isoletta, è un posto davvero speciale e una meta perfetta per chi vuole passare una tranquilla giornata in montagna.

Si può raggiungere solo a piedi, e si può scegliere di percorrere l’itinerario che parte da Tret o da San Felice. I due percorsi sono simili come lunghezza e dislivello e tutti e due molto belli. Una volta arrivati in riva al lago di Tret non può mancare la classica passeggiata che ne fa il giro, in circa 20 minuti (lunghezza: 1 km).

Dalla località Plaze di Tret si raggiunge a piedi il lago in circa un’oretta, si percorrono quasi 2 km (per l’andata) superando 285 m circa in salita.

Dal parcheggio sopra San Felice invece il percorso è leggermente più corto: si raggiunge a piedi il lago in circa 50 minuti, il percorso è lungo 1,7 km (per l’andata) e si superano circa 215 m di dislivello in salita.

Qui le info:
Cosa devi sapere sul lago di Tret
Lago di Tret in inverno

lago di Tret-laghi in Val di Non dove arrivare a piedi

 

Lago di Tovel, per il sentiero delle Glare

Ed eccoci al più classico dei classici, il lago in Val di Non che è un piccolo gioiello, per cui vale la pena farsi anche una bella camminata impegnativa. Il lago di Tovel si trova circa 1180 metri di altitudine, i fitti boschi che lo circondano si riflettono nelle sue acque limpide e tutto intorno le montagne imponenti gli fanno da cornice.

Per arrivare qui a piedi si può percorrere il Sentiero delle Glare, che dallo chalet Al Capriolo situato a circa metà della Val di Tovel, permette di risalire a piedi l’altra metà della valle fino al lago di Tovel. Questo sentiero è molto particolare perché passa attraverso la zona delle Glare, una parte della Val di Tovel dove una frana ha creato un paesaggio quasi lunare.

Il sentiero delle Glare è da considerarsi un itinerario già più impegnativo, per buone gambe, più che una passeggiata, anche se non presenta particolari difficoltà ed è ben segnalato. Si superano infatti circa 450 metri di dislivello in salita e il percorso è lungo circa 5,6 km (è bene contare almeno 2 ore solo per l’andata).

Arrivati a Tovel si può fare anche il giro del lago, che è il modo migliore per godersi il posto e scoprire scorci davvero meravigliosi.

Qui le info:
Come arrivare a Tovel
Giro del lago di Tovel

lago di Tovel-laghi in Trentino dove arrivare a piedi

 

 

Credits: per l’immagine di copertina Chiara Fioretta (laghetti di Ruffrè). Per la prima immagine del testo Andrea Piffer, per la seconda e terza immagine Mihaela Z. Iordache, per la quarta immagine Martina Abram e per la quinta Patrizia Atzei.

Redazione

Creiamo progetti per il web, elaboriamo idee e strategie per il web marketing, esploriamo i social media e sviluppiamo contenuti. La Val di Non l'abbiamo conosciuta, studiata, amata. Ve la raccontiamo in un modo tutto nuovo. Per sapere cosa possiamo fare per la tua azienda Clicca qui

Potrebbero interessarti anche...