5 cose da tenere a mente per rendere perfetta la tua vacanza in Val di Non

La Val di Non è sempre stata meta di vacanza o almeno una parte di essa ha, in questo senso, una lunga tradizione. Oggi, qualsiasi sia la meta della vostra vacanza in Val di Non sarà un successo e noi vi diamo anche qualche consiglio utile.

 

La natura è ticket free e da rispettare

Se almeno una volta vi è capitato di fare una vacanza in montagna avrete capito che, decisamente, è superata l’idea (almeno in Val di Non) che sia un posto da vacanza per pigri o vecchietti senza pretese.

In Val di Non la natura è uno spettacolo vario, rigenerante e con parecchia storia da raccontare. Scegliete a seconda delle vostre attitudini, se avete con voi i bambini o se siete già sportivi incalliti.

Tenete a mente che alcune bellezze naturali sono alla portata di tutti e non dovreste perdervele, come il lago di Tovel, il castello d’Altaguardia, il lago Smeraldo e la passeggiata nel canyon e anche San Romedio.

La maggior parte delle cose che farai e vedrai è in natura, è gratuito e bellissimo ricordati sempre che il rispetto è un atteggiamento fondamentale, per la natura, per te stesso e per i visitatori che verranno dopo di te!

vacanza in Val di Non-lago di Tovel

 

Prova almeno un piatto della tradizione

Se durante la vostra vacanza in Val di Non avete la fortuna di essere ospite di amici del posto e i pasti ve li cucinano loro, non stiamo nemmeno a suggerirvi nulla, godetevi la pensione completa fatta in casa e rilassatevi.

In caso contrario, ci sono alcuni piatti della cucina tradizionale che dovreste davvero provare, primo fra tutti il tortel di patate che si mangia con salumi, formaggi, fagioli e cavolo cappuccio in insalata. Tra i salumi chiedete di farvi provare la mortandela e se vi portano anche della marmellata di ribes o di mirtillo rosso, siate temerari e provatela almeno su un tortel, magari l’ultimo.

vacanza in Val di Non - tortei di patate

 

La pioggia è un’opportunità

Siccome non si può contare molto sulla regolarità delle stagioni, la giornata brutta si può mettere in conto. In questo caso la cosa migliore è andare alla scoperta di qualcosa di diverso, se non vi volete spostare dalla Val di Non le opzioni sono varie di alcune vi abbiamo già parlato, ma non sono le uniche.

Una visita interessante potrebbe essere quella di Casa de Gentili a Sanzeno dove potete trovare un interessante percorso multimediale che racconta la Val di Non.

Dalla Val di Non non siete molto distanti da Trento, dove potete scegliere tra arte al Castello del Buonconsiglio o al Palazzo delle Albere e scienza al Muse, lo straordinario museo progettato da Renzo Piano che è anche uno spettacolo architettonico, che vale la pena vedere. Se vi spingete poco più a sud a Rovereto, un’altra archistar, Mario Botta, è l’architetto del Mart museo d’arte contemporanea, che di solito ha un programma di mostre piuttosto accattivante.

vacanza in Val di Non- palazzo delle Albere Trento

 

Compra souvenir gastronomici

Che ti porto dalla vacanza in Val di Non?
Beh, un bacio e tante belle foto, ma se non era questo che intendevate, i souvenir gastronomici sono una buona soluzione.

Per gli amici che amano il vino, quello da far provare è il groppello, specificità nonesa tutta singolare e unica che merita un assaggio. Se ne avete l’occasione potete anche far visita a una delle cantine dei produttori e acquistare direttamente da loro una bottiglia.

Tra i salumi, la mortandela (sì, avete letto bene) anche questo prodotto unico, con una bella storia di tradizione. Salume suino affumicato dalla forma strana, a polpetta che decisamente va provato.

Altro souvenir decisamente gradito il miele e per sceglierne uno giusto vi rimandiamo al nostro post con tutti i consigli sull’argomento. Infine, avete sempre l’opzione mela, e se vi pare riduttivo fatevi un giro a Mondomelinda a Mollaro dove allo spaccio potrete trovare, oltre alle mele, tante tipicità fatte con le mele, dai dolci ai succhi di frutta.

cantina-groppello-in montagna quando piove-

 

Concediti qualcosa di straordinario

La maggior parte delle cose da fare e vedere durante la vostra vacanza in Val di Non non prevedono il pagamento di un biglietto ma alcune attività particolari lo prevedono e se siete a dover decidere di farne almeno una, il nostro consiglio è quello di non perdervi il Parco Rio Novella, i costi sono diversi a seconda dell’attività che sceglierete, inoltre il parco è convenzionato Trentino Card.

Parco naturalistico con un percorso di 3,5 km, escursioni a piedi, in kayak, percorsi didattici e tanto altro ancora, per e alla portata di tutti. L’esperienza del parco è davvero un viaggio nella natura, vi porta dentro canyon spettacolari che potete attraversare a piedi su passerelle o vedere da una prospettiva diversa, a filo d’acqua su un kayak o una canoa canadese. Date un’occhiata al sito del parco, ben fatto e con tutte le informazioni di cui avete bisogno.

vacanza in Val di Non - canyon rio Novella

 

 

 

Credits: per l’immagine di copertina Silvia Vender, per la prima immagine del testo Tiziana Dalla Fontana, per la seconda e quarta immagine del testo ilovevaldinon, per la terza immagine del testo Marco Formolo, per l’ultima immagine del testo Patrizia Atzei. 

 

 

Cosa ne pensi?
Redazione

Redazione

Creiamo progetti per il web, elaboriamo idee e strategie per il web marketing, esploriamo i social media e sviluppiamo contenuti. La Val di Non l'abbiamo conosciuta, studiata, amata. Ve la raccontiamo in un modo tutto nuovo. Per sapere cosa possiamo fare per la tua azienda Clicca qui

Potrebbero interessarti anche...